italiano / english

Green

La Secondo Stefano Pavese è da sempre impegnata a contemperare la crescita aziendale con la sostenibilità ambientale.

Nei primi anni 80 è stato l'unico bottonificio in Europa a dotarsi di un impianto rivoluzionario a circuito chiuso per il trattamento delle acque reflue provenienti dai reparti di tintoria e finissaggio, al fine di evitarne qualsiasi dispersione nell'ambiente.

Oggi questa scelta è, non solo confermata attraverso un'attento approvvigionamento delle materie prime, sottoposte a rigidi parametri d'origine, ma è stata implementata attraverso un moderno impianto fotovoltaico sul tetto il quale, oltre a garantire il fabbisogno energetico per la produzione aziendale, consente un risparmio di emissioni di gas serra pari a 100 tons di CO2 su base annua.

 

La Secondo Stefano Pavese inoltre ha contribuito alla riqualificazione di una ex cava che oggi rappresenta un'importante area verde e punto di incontro per la cittadinanza locale.

Creatività e sviluppo sono dunque quotidianamente portate avanti nel rispetto e nella tutela ambientale.